Vi invitiamo a consultare il sito internet www.cassaedilepec.it che fornisce in modo chiaro tutte le notizie utili sulla PEC. In particolare sarà possibile acquisire informazioni su:
• Che cosa è la PEC
• Come installare la PEC
• Come richiedere un DURC via PEC
• Come visualizzare un DURC ricevuto via PEC
• Alcune FAQ (domande/risposte)

Il Durc inviato per PEC è un documento DIGITALE e deve essere trasmesso al destinatario via PEC o tramite supporto magnetico (chiave USB, CD, DVD). Può essere altresì trasmesso per posta elettronica non certificata,tuttavia tale modalità di invio non ha la validità di una raccomandata.
LA STAMPA DI UN DURC DIGITALE NON HA ALCUN VALORE LEGALE ED E’ PRIVA DI FIRMA (in quanto la firma è appunto apposta digitalmente). Il Durc digitale ha la stessa validità del cartaceo.
Quando un DURC richiesto per PEC è pronto, la Cassa Edile invia un messaggio PEC al destinatario o ai destinatari. Il messaggio che arriverà all’utente non proverrà direttamente dalla Cassa Edile, ma dal proprio fornitore PEC (InfoCamere, ARUBA o Postecom).
Per visualizzare il messaggio originale della Cassa Edile sarà necessario aprire l’e‐mail allegata.
L’e’mail inviata dalla Cassa Edile contiene a sua volta come allegato il DURC con estensione “.p7m” .
Il formato del DURC non è riconosciuto direttamente da Windows, ed è necessario installare un applicativo specifico, oppure effettuare la verifica del file on line.

INSTALLAZIONE DI UN SOFTWARE
Se si desidera installare un applicativo, un elenco di quelli segnalati dal CNIPA può essere trovato a questo indirizzo http://www.cnipa.gov.it/.
Tra questi, l’applicativo di InfoCamere si chiama Dike e può essere scaricato dalla pagina seguente (selezionando la versione in base alla versione del proprio sistema operativo Windows Vista, 7, XP, ecc …)

 

FAQ_PEC    Installazione_DiKe

 

 

ArubaSignarubakey

 

 

Tale software deve essere installato su ogni PC, dal quale si intende visualizzare il DURC digitale. Invitiamo, come per ogni installazione, di leggere bene le note operative prima di installare il software e di scegliere la versione corretta per il proprio sistema operativo.
Una volta installato il software, sarà sufficiente aprire il DURC come un qualsiasi documento.

VERFICA FILE ON LINE
Poste Italiane fornisce una comoda procedura online per verificare un file firmato senza bisogno di installare un applicativo apposito:

FAQ_PEC2  https://postecert.poste.it/verificatore/servletverificatorep7m?tipoOp=10

Da questa maschera selezionare il file .p7m cliccando su “Sfoglia…”
Cliccare poi su “Conferma”, in modo tale da visualizzare l’esito della verifica.
Cliccare poi su “Apri file” per visualizzare e salvare il documento con estensione “.pdf”.
Come sopra già esposto è bene tenere presente che il documento che ha valore è quello firmato digitalmente, quindi quello con estensione “.p7m”.